• tonydriver
  • tonydriver2

Progetto supportato dal Mibact e selezionato al Forum di Coproduzione Euromediterraneo.

SINOSSI

Tony Driver è una storia di immigrazione, droga, amore e senso di appartenenza ad un Paese che ti cambia dentro.
Pasquale Donatone è Tony, l’autista che ci guida attraverso un’ America terra dei sogni ed un’ Italia patria dei sogni infranti.
Tony è un immigrato al rovescio. Ha lasciato l’Italia quaranta anni fa, da bambino, ed è diventato americano. Ma ha commesso degli errori, più d’uno. Il più grande è stato accettare di essere deportato in Italia, piuttosto che scontare una pena in Arizona per reati legati al suo “secondo lavoro”: trasportare con la sua auto clandestini messicani e smerciare un po’ di droga.
Adesso è costretto ad aspettare dieci anni prima di poter rimettere piede legalmente in territorio americano ma dieci anni in Italia non sono facili da passare. L’attesa è troppo lunga e questo paese non da’ speranze. Si ucciderà? Cercherà di tornare in USA da clandestino attraverso il Messico? Certo non può stare qui in Italia ad aspettare. Un gran finale lo attende.

 

IL REGISTA

ascanioAscanio Petrini è nato a Bari. Si laurea al D.A.M.S. di Bologna indirizzo Cinema e si diploma in regia presso l’Accademia di Cinema e Televisione “Griffith 2000” di Roma. Dopo aver lavorato sul set di diverse produzioni realizza il suo primo film “Salva la Cozza” un documentario ironico e divertente che indaga l’origine della passione dei baresi per il pesce crudo, una tradizione antica e irrinunciabile. Selezionato in numerosi festival ha riscosso un grande successo di pubblico.

CREDITS

Regia: Ascanio Petrini
Dop: Mario Bucci
Prodotto da: Dugong, Rabid Film, Produzioni Gummo