mon-amour

SINOSSI

Daniela e Fouad vivono a Gubbio, ma vengono entrambi dal mare, Bari lei, Casablanca lui.
Si sono incontrati per caso, accomunati da una vita difficile e fuori dalle regole, che ha lasciato un segno indelebile. Prendendosi cura l’uno dell’altra è nata un’amicizia profonda e guaritrice.
Adesso che Fouad ha bisogno del permesso di soggiorno, un matrimonio sembra la soluzione più semplice. Daniela è d’accordo. Ma a un passo dalle nozze, l’ambiguità dei sentimenti di lui comincia a turbarla. Si può sposare per finta qualcuno che ti ama davvero?

 

L’AUTORE

adriano

Adriano Valerio si laurea in Giurisprudenza a Milano, per poi cominciare a studiare cinema con Marco Bellocchio e successivamente trasferirsi a Parigi dove si diploma all’ École Internationale de Création Audiovisuelle et de Réalisation. Nella stessa scuola, è tuttora docente di Regia e Analisi del Film. Collabora inoltre con l’Académie Libanaise des Beaux Arts di Beirut, l’Istituto Marangoni di Parigi e l’Istituto Italiano di Cultura (Parigi). Ha partecipato al Talent Campus della Berlinale e alla Locarno Film Academy. Il suo cortometraggio “37°4S” ha vinto il David di Donatello (2014) e il Premio Speciale del Nastro d’Argento (2014), oltre ad una Menzione Speciale al Festival di Cannes (2013). Il suo ultimo cortometraggio “Agosto” ha vinto una Menzione Speciale alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2016 (Premio G.A.I.). Il suo primo lungometraggio “Banat” è stato presentato alla Settimana della Critica della Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia (2015), e nominato al David di Donatello per il premio Miglior Regista Esordiente.

CREDITS

Scritto e diretto da: Adriano Valerio
Interpreti: Daniela Brandi, Fouad Miftah
Fotografia: Diego Romero Suarez-Ilanos
Montaggio: Alice Roffinengo
Suono: Enrico Ascoli
Prodotto da: Dugong Films (ITA) Films Grand Huit (FRA)