SINOSSI

L’Italia alla fine del Settecento è la Mecca della musica: qui arrivano artisti e compositori da tutta Europa in cerca di successo. Josef nel 1764 parte dalla sua Praga per trasferirsi nella sfavillante Venezia e proporsi come compositore di opere. La città è in pieno fermento, ricca di talenti riconosciuti, farsi strada e vivere della propria musica non è facile. Dando lezioni di musica a una giovane borghese, Josef comincia la sua scalata verso il successo e si introduce nel mondo dei salotti e dell’aristocrazia. Grazie all’amicizia con una marchesa libertina, che diventerà presto la sua amante, imparerà le maniere mondane e beneficiando delle sue relazioni con gli ambienti del potere, otterrà il suo primo incarico: scrivere un’opera per il San Carlo, il teatro più importante in Europa.

Quella di Josef Misslivecek é la storia di un’ambizione. La sua carriera sempre più promettente si scontra con la vita sregolata e viziosa a cui si lascerà sempre più andare, e con i compromessi che il sistema del mondo della musica gli impone. Come Icaro si brucerà nel suo volo verso il successo. Il suo fallimento sarà epico. Morirà a 44 anni, sfigurato dalla sifilide, abbandonato da tutti, solo con la sua musica.

 

L’AUTORE

Petr Vaclav (Praga, 1967) si è laureato alla FAMU e dal 2003 risiede a Parigi. I suoi film hanno ricevuto numerosi e importanti riconoscimenti internazionali. Il suo film d’esordio Marian 1996 ha vinto il Parco d’Argento e il Premio FIPRESCI al Festival di Locarno. Il film Cesta Ven (The Way out) è stato presentato al Festival di Cannes nel 2014 e nello stesso anno ha vinto in Repubblica Ceca 7 Premi Lion tra cui Miglior Film, Miglior Regia e Miglior Sceneggiatura. Il film successivo Nikdy nejsme sami (We are never alone) è stato presentato nel 2016 al Festival del Cinema di Berlino nella categoria Forum, vincendo il Premio della Giuria dei lettori di Tagesspiel. E’ stato residente dell’Accademia di Francia Villa Medici nell’anno 2010-2011.

CREDITS

Regia: Petr Vaclav
D.o.p.: Diego Romero Suarez-Lano
Costumi: Andrea Cavalletto
Scenografia: Luca Servino
Interpreti: Vojtěch Dyk, Barbara Ronchi, Lana Vladi, Philippe Jaroussky, Elena Radonicic
Produzione: Mimesis Film(CH), Dugong (IT), Sentimentalfilm (SL)
Paese: Repubblica Ceca, Italia, Slovacchia